Configurazione dei sottodomini sul prorio Server VPS Windows

Per configurare un sottodominio sul proprio Server VPS Windows è necessario procedere come segue:
  • nella sezione tools cliccare sull’icona Aggiungi nuovo sottodominio;
  • selezionare il tipo di hosting e cliccare sull’icona OK;
  • scegliere hosting fisico se si desidera creare un host virtuale per il dominio;
  • scegliere sottodominio nella sottocartella per creare un sottodominio virtuale il quale userà la struttura fisica del dominio di secondo livello. In questo caso non sarà possibile creare un account FTP separato, dovranno essere utilizzate le credenziali impostate per l'accesso FTP principale;

    A) Hosting Fisico
  • digitare il nome che si vuole assegnare al sottodominio nella textarea Sottodominio;
  • se il dominio di terzo livello è gestito dall’amministratore lasciare selezionata l’opzione Utilizzare l'account FTP del dominio principale, se il sottodominio sarà gestito da un’altra persona selezionare l’opzione Crea un utente FTP per questo sottodominio e inserire quindi login e password che verranno utilizzate per accedere allo spazio web via FTP;
  • qualora si voglia impostare la quantità di spazio che il dominio di terzo livello deve occupare inserire il limite espresso in GB nella textarea Quota hard disk;
  • se si desidera pubblicare il sito con SiteBuilder (per costruire il sito web tramite l’interfaccia presente nel pannello plesk) lasciare selezionata la casella relativa, in questo caso i parametri di pubblicazione saranno impostati nel seguente percorso:  /subdomains/SUBDOMAINNAME/httpdocs/sitebuilder;
  • nella sezione Servizi selezionare le estensioni e i supporti necessari per il corretto funzionamento del sito web. Se il supporto ASP.NET è disabilitato sul dominio principale non sarà disponibile neanche per il sottodominio;
  • in questo tipo di sottodominio è possibile abilitare le statistiche alle quali si può accedere dal seguente indirizzo: https://sottodominio.dominio.xxx/plesk-stat/ utilizzando come credenziali di accesso quelle impostate per l’accesso FTP. A chi è concessa la gestione del dominio di terzo livello è consentito modificare le credenziali per l’accesso FTP ma non la login e la password per l’accesso alle statistiche;
  • selezionare l'opzione Permessi addizionali di lettura/modifica se si necessita l’utilizzo di un database basato su file (come Jet) ubicato nella radice delle cartelle httpdocs o httpsdocs;
  • cliccare infine sul pulsante OK per confermare le impostazioni appena settate.


    B) Sottodominio nella sottocartella

  • digitare il nome che si vuole assegnare al sottodominio nella textarea Sottodominio;
  • deselezionando la casella Crea directory fisica per il sottodominio, è possibile indicare il percorso fisico dove dovranno risiedere i file del sottodominio, invece, se la casella Crea directory fisica per il sottodominio è selezionata, verrà creata una directory avente lo stesso nome del dominio di terzo livello;
  • se si desidera pubblicare il sito con SiteBuilder (per costruire il sito web tramite l’interfaccia presente nel pannello plesk) lasciare selezionata la casella relativa, in questo caso i parametri di pubblicazione saranno impostati nel seguente percorso: /httpdocs/SUBDOMAINNAME/;
  • nella sezione Servizi selezionare le estensioni e i supporti necessari per il corretto funzionamento del sito web. Se il supporto ASP.NET è disabilitato sul dominio principale non sarà disponibile neanche per il sottodominio
  • cliccare infine sul pulsante OK per confermare le impostazioni appena settate.


    La propagazione del DNS e quindi la corretta visibilità del sottodominio può richiedere circa 24/48 ore.

    Per eliminare un sottodominio entrare nel pannello plesk, selezionare il nome a dominio interessato e cliccare sull’icona sottodomini, flaggare la casella relativa al dominio di terzo livello che si intende eliminare e cliccare sul pulsante Elimina selezionati, confermare l’eliminazione e premere il pulsante OK, il sottodominio verrà cancellato dal server.

    ATTENZIONE!!! I sottodomini creati tramite questa procedura saranno visibili solo se è attivo il record corrispondente sui nameservers autoritativi.


    Se il dominio è registrato su Aruba, è necessario accedere al pannello Gestione DNS ( http://admin.aruba.it ) quindi aggiungere un nuovo host, assegnando l'ip del server al nuovo dominio di terzo livello.
    Se il dominio è gestito da un differente maintainer, si deve richiedere l'aggiunta del record al gestore